Le nostre aree terapeutiche

La ricerca Gilead

Soluzioni terapeutiche all’avanguardia per migliorare la qualità di vita e la salute di chi, in tutto il mondo, soffre di patologie gravi. È su questo obiettivo che Gilead concentra da sempre tutti i suoi sforzi.

Dal 1987, anno della sua fondazione, Gilead ha sviluppato e commercializzato 30 farmaci che hanno radicalmente innovato e trasformato il trattamento e la cura dell’HIV, delle epatiti virali, del cancro, e di altre patologie gravi.

Trasformare l’HIV

Gilead ha contribuito a trasformare la terapia dell’HIV con una serie di innovazioni impensabili prima della loro introduzione: il primo regime a singola compressa (STR, Single Tablet Regimen) e la prima terapia antiretrovirale per prevenire il rischio di contrarre l’infezione.

Oggi proseguiamo il nostro impegno su tutti i fronti: dalla prevenzione alla terapia puntando al traguardo finale, ovvero alla cura definitiva. Stiamo lavorando inoltre allo sviluppo di nuovi farmaci “long-acting”, in grado cioè di garantire una lunga durata di azione, che possano semplificare l’assunzione della terapia di chi vive con l’HIV e di chi è più a rischio di contrarla.

Il nostro approccio innovativo non riguarda solo lo sviluppo dei farmaci, ma anche il modo attraverso cui lavoriamo per facilitare l’accesso ai nostri medicinali. Attraverso partnership e programmi di accesso globale ci impegniamo affinché il maggior numero di persone che vivono con l’HIV o sono a rischio di contrarla possa accedere e beneficiare delle nostre terapie innovative.

Andiamo oltre la ricerca. Collaboriamo con istituzioni, associazioni di pazienti e comunità scientifica per contrastare la diffusione dell’HIV. Ci impegniamo per abbattere le disparità nella cura e nella prevenzione dell'HIV, per promuovere la formazione degli operatori sanitari e per sostenere le comunità locali.

Epatite C, B e Delta

Con la stessa tenacia e lo stesso spirito di innovazione che ci hanno portato a nuove terapie per l’HIV, abbiamo sviluppato, in meno di quattro anni, quattro terapie per l’epatite C. Oggi sono oltre 4 milioni le persone nel mondo ad averne beneficiato e sempre di più continuano a beneficiarne. Da oltre 20 anni, siamo impegnati sul fronte dell’epatite B per trovare farmaci sempre più efficaci e meglio tollerati. Come per l’HIV, puntiamo a una cura definitiva. Un obiettivo a cui ci stiamo dedicando attraverso differenti strategie di ricerca. Nel 2021, grazie all’acquisizione di MYR GmbH, abbiamo rafforzato la nostra leadership in quest’area, ampliando il nostro portfolio con una molecola di prima classe per il trattamento dell'infezione cronica da HDV (epatite Delta)*.

*Attualmente approvato in via condizionata in Europa

Ricerca e innovazione contro COVID-19

Allo scoppio della pandemia da COVID-19, abbiamo immediatamente messo a disposizione di medici e pazienti di tutto il mondo una molecola sperimentale risultato della nostra trentennale esperienza in materia di antivirali, già dimostratasi efficace in vivo e in vitro su alcuni tipi di coronavirus.

Ad oggi, sono più di 12 milioni di persone in tutto ad averne beneficiato. Grazie ad accordi di licenza volontaria non esclusivi firmati con produttori di farmaci generici, Gilead ha ampliato la produzione della terapia destinandola a oltre 125 Paesi nel mondo, per la maggior parte a basso reddito.

Migliorare la vita di chi è colpito dal cancro

Grazie a importanti investimenti e ad una strategia fortemente incentrata sull’innovazione scientifica disponiamo di un robusto portfolio di trattamenti oncologici e di una pipeline in continua evoluzione, che include alcune delle più promettenti terapie per il cancro oggi disponibili. Dai farmaci anticorpo-coniugati fino agli approcci basati sulle small molecules e sulle terapie cellulari, i nostri programmi di ricerca e sviluppo stanno dando concrete speranze di vita e di cura alle persone che vivono con una diagnosi di tumore.

Il nostro team in oncologia è composto da talenti di livello mondiale che ogni giorno si impegnano per rendere disponibili terapie altamente efficaci con il potenziale di sconfiggere forme di cancro poco conosciute o difficili da trattare. Continueremo ad ampliare la nostra capacità di ricerca e sviluppo in quest’area, unendo le nostre competenze interne con quelle di altri partner che condividono con noi l’obiettivo di trovare una cura per queste patologie.

La nostra ambizione è quella di rivoluzionare il trattamento di tumori solidi e neoplasie ematologiche, ad oggi senza soluzioni terapeutiche efficaci. Entro il 2030 puntiamo a rendere disponibili terapie trasformative con oltre 20 indicazioni, in grado di avere un impatto significativo per la vita di più di 500.000 persone affette da cancro.

Sviluppare terapie innovative contro l'infiammazione

Gilead sta studiando nuovi trattamenti con l'obiettivo di migliorare la qualità di vita e di cura delle persone che vivono con malattie infiammatorie, tra cui le malattie infiammatorie croniche intestinali e il lupus. Stiamo inoltre concentrando la nostra ricerca verso il miglioramento della comprensione scientifica e lo sviluppo di farmaci per malattie fibrotiche complesse e difficili da trattare, come la steatoepatite non alcolica e la colangite sclerosante primitiva.

Un impegno storico contro le infezioni fungine invasive

Per 30 anni, Gilead ha investito nel trattamento delle infezioni fungine invasive, in particolare dell’aspergillosi, della candidosi, della leishmaniosi viscerale e della meningite criptococcica. Allo sviluppo scientifico di queste terapie, affianchiamo l’impegno per garantirne il più ampio accesso possibile a chi ne ha bisogno.

Scopri di più sull'impegno di Gilead in virologia

Scopri di più sull’impegno di Gilead nelle terapie cellulari